Benessere: combatti stress e ansia

Come raggiungere il benessere? I grandi nemici del nostro periodo sono ansia e stress, già a parlarne ci sembra di stare peggio!

Eppure l’ansia non è un male in se; si tratta infatti di un segnale naturale che proviene dal corpo dopo aver valutato di poter essere di fronte ad un potenziale pericolo. Ognuno di noi valuta costantemente la situazione in cui si trova e quando pensiamo di dover affrontare una situazione pericolosa che sia troppo difficile per noi, magari perchè pensiamo di non essere in grado di gestirla. A questo punto l’organismo si prepara ad intervenire in qualche modo: attaccare o fuggire. Ciò scatena una serie di reazione fisiche e psicologiche che ci aiutano in tal senso.

Ma allora perchè si parla tanto di ansia? Perchè ci spaventa tanto?

Perchè fino ad un certo livello l’ansia è fisiologica e aiuta l’individuo a reagire, ma quando diventa eccessiva diventa un blocco! Nel tempo può diventare patologica. Vediamo brevemente le diverse tipologie:

  • Ansia Fisiologica: di fronte a una difficoltà, corpo e mente si orientano in modo da superarle nel modo migliore possibile.L’ansia moderata è un segno di adattamento che permette un aumento dell’attivazione, dà una carica energetica.
  • Manifestazioni psicologiche:
    • Attacchi di panico: inaspettata sensazione di terrore e di angoscia durante attività tranquille. Si pensa ad un infarto o che si sta per morire, durano 20 minuti e dopo lasciano in uno stato di spossatezza.
    • Ansia generalizzata: stato di tensione persistente, senza momenti di crisi acuta, ma caratterizzata da uno stato psicologico d’attesa (paura, rimuginazioni), vigilanza mentale che si trasforma in distrazione.
    • Ansia da stress: Ansia causata da eventi traumatici, può essere acuta o cronica. tra i sintomi ci sono ricordi e sogni ricorsivi della situazione traumatica, stato d’allarme, senso di colpa ingiustificato,evitano le situazioni che ricordano l’evento traumatico.

Prima che diventi patologia l’ansia eccessiva può e deve essere riconosciuta per affrontare i meccanismi psicologici ricorrenti che ti impediscono di uscire dal circolo vizioso dei suoi sintomi. L’ansia sfugge al controllo quando i sintomi fisici inducono uno stato di fragilità emotiva che a sua volta aumenta la percezione di pericolosità innescando un circolo che si autolimenta.

circolo ansia

Come capire se è il momento di intervenire? Vediamo insieme i possibili sintomi con qualche esercizio!

leggi-gli-articoli